Posted by on Mag 9, 2013 in Cosa Fare

Questa settimana ci siamo improvvisati reporter ed abbiamo intervistato per le strade di Tallinn ragazzi e ragazze estoni dai 18 ai 30 anni, chiedendo loro cosa ne pensassero dell’Italia e degli italiani. Ecco le più interessanti e divertenti risposte ottenute alle nostre domande.

1) Se dico Italia, quali sono le 3 parole che ti vengono in mente?

Tra le risposte più gettonate non mancano pizza e pasta, squadre di calcio come Juventus, Milan ed Inter, città come Roma e Firenze e la Ferrari. Fa sorridere invece che per alcuni degli intervistati le prime cose che balzano alla testa siano ragazze e ragazzi “hot” e sexy, uomini molesti e fastidiosi e le “condolas”, la versione estone delle gondole veneziane.

2) Nomina 3 italiani famosi che conosci

Pavarotti e Berlusconi sembrano essere i più conosciuti anche in Estonia, ma vengono citati anche Leonardo da Vinci, Botticelli e Michelangelo. Ovviamente non mancano calciatori ed ex-calciatori come Buffon, Balotelli e Maldini, ma a sorpresa entrano nella nostra speciale classifica anche alcuni “non-italiani”, come il cantante spagnolo Enrique Iglesias, Lionel Messi ed Ayrton Senna.

3) Quali sono le maggiori differenze fra gli italiani e gli estoni?

Nel complesso sembra che gli italiani siano visti piuttosto bene: oltre a caratteristiche fisiologiche come la carnagione ed i capelli più scuri ed il fatto di essere in media più bassi, per i giovani estoni sorridiamo di più, sappiamo goderci la vita, siamo più rilassati, abbiamo un clima migliore, sappiamo cucinare meglio e siamo più amichevoli anche con le persone che non conosciamo. Inoltre giochiamo meglio a calcio (e dopo aver assistito ad una partita di calcio estone non posso far altro che concordare), quando parliamo gesticoliamo molto, siamo più religiosi e tradizionalisti, ma per alcuni siamo un popolo di “imperialisti”, troppo chiassosi e poco onesti.
Su un aspetto gli estoni ci battono sicuramente, ossia il bere. Vi sconsigliamo di sfidare un ragazzo o una ragazza estone ad una gare di bevute se non volete fare una pessima figura!

4) Che cosa vorresti suggerire agli italiani che stanno pianificando un viaggio a Tallinn?

Meta obbligatoria è sicuramente la Old Town, ma ci viene consigliato di visitare anche il sud dell’Estonia tra cui le città di Otepa e Voru, le isole Saarema e Hiiumaa, il quartiere boemio e caratteristico di Kalamaja ed infine il quartiere Uus Maailm, dove è stato girato uno dei più famosi film estoni, “The New World” nel 2011. Bisogna inoltre immergersi nella natura e visitare la periferia della capitale per approfondire la vera cultura e le usanze estoni, oltre a provare il cibo locale, mentre ci viene a sorpresa sconsigliata la famosa catena di ristoranti Vapiano.
Per quanto riguarda la nightlife estone, oltre a locali caratteristici come Kodu Baar e Noorus, il club d’eccellenza è sicuramente l’Hollywood, dove a parere dei ragazzi estoni (e non solo) è più semplice trovare ragazze “diponibili a divertirsi” con gli stranieri. Ma alcune ragazze ci danno un suggerimento: mai toccare i loro capelli mentre si balla in discoteca e non offendersi se si riceve un due di picche, tanto le opportunità non mancano.

5) Per quale motivo un italiano dovrebbe visitare l’Estonia?

Quasi all’unanimità il motivo principale pare essere l’alcool economico, le bellissime ragazze estoni e l’immancabile Hollywood.

6) Che cosa non si deve fare in Estonia?

Innanzitutto se si vuole passare un piacevole soggiorno è meglio evitare di chiamare gli estoni russi, potrebbero arrabbiarsi molto con voi. Ci viene sconsigliato di fare shopping nella capitale estone (in particolare nei negozi di elettronica perché i prezzi sono troppo cari), ed è meglio non trasferirsi definitivamente a Tallinn per motivi di lavoro. Infine ci suggeriscono di non indossare una popolare t-shirt “Estonia-Feel My Love” e di non baciare le ragazze sulle guance, usanza tipica di molti italiani.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *