Posted by on Apr 10, 2013 in Cosa Vedere

Tra le varie opportunità di lavoro a Tallinn, una delle più ambite è senz’ altro quella di mettersi al servizio di Skype. Forse non tutti sapranno infatti, che proprio qui è stata fondata e sviluppata la famosa compagnia capace di offrire il servizio di chiamate gratuite tramite connessione internet.welcome to skype

Skype è tuttora presente nella capitale estone dove risultano impiegate circa 500 unità, tra le quali si contano almeno 30 nazionalità diverse.

Per ragioni probabilmente fiscali, l’azienda ha deciso di spostare il quartier generale in Lussemburgo, ma dalla proprietà giurano che il cuore pulsante rimarrà comunque localizzato nella sede di Mustamae, a 20 minuti di bus dal centro.

Appena entrati, il receptionist ci invita ad attendere le nostre guide e gli altri componenti della comitiva. Nel frattempo notiamo uno schermo all’ingresso che ci porge il benvenuto in un considerevole numero  di lingue.

Completata la procedura di registrazione, le nostre tre guide ci invitano a seguirle. Pazientemente raggiungiamo il quarto piano, dove ci accomodiamo in una ampia sala adibita alle riunioni.

Subito i nostri ciceroni ci pregano di limitare gli scatti fotografici all’ interno dell’edificio.

Arno e Timo, due ragazzi estoni impiegati presso Skype, partono con la presentazione dell’azienda nata nei primi anni 2000, proiettando nello schermo la localizzazione delle altri sedi dell’azienda, tra le quali Lussemburgo, Londra, Praga e ovviamente non poteva mancare quella  della Silicon Valley. L’azienda, ora controllata da Microsoft, ha ritenuto di fondamentale importanza stabilire una propria sede in ciascuno dei principali siti mondiali ad alta concentrazione di attività tecnologiche.

area relax at skypePassano poi sullo schermo in rassegna le tappe principali dell’ascesa di questa company di successo e veniamo a conoscere nome e cognome dei fondatori e dei primi sviluppatori.

Prima di procedere con le domande, i nostri tutor desiderano elencarci tutti i servizi offerti da Skype: rimaniamo basiti dall’ampiezza di questi, distinti tra quelli gratuiti e quelli a pagamento. Francamente ignoravamo l’esistenza della maggior parte di essi.

Ci viene data la possibilità di soddisfare le nostre curiosità, da quelle di carattere tecnico a quelle relative alle possibilità di assunzione presso questo colosso mondiale.

Rimaniamo sorpresi quando ci dicono che, come conferma Les Echos, attualmente Skype incontra difficoltà nell’assumere le risorse umane di cui necessita per accrescere il suo business presso la sede di Tallinn. La ragione è da ricercarsi principalmente nella scarsità di programmatori rimasti in zona o disposti a trasferirsi in Estonia, nazione che conta altri uffici della stessa impresa presso Parnu.

Timo ci conferma comunque che l’azienda rimane alla costante ricerca di nuove leve, sia Junior che Senior. Le possibilità riguardano principalmente candidati che sappiano maneggiare il codice. Per aspirare a posizioni dirigenziali occorre superare questa prima

area relax @ skype

 fase, anche se rimangono sempre aperte altre possibilità, specie nel reparto Customer Service. Proprio al fine di risolvere questa problematica sono state avviate relazioni preferenziali con i principali istituti di istruzione per favorire la crescita di una nuova generazione di informatici, arruolabili a tempo debito all’interno dell’azienda.

Esaurite le nostre domande, cominciamo il tour salendo al quinto piano. Qui troviamo spazi aperti, dove ogni impiegato si avvale di una scrivania personale, ma anche di spazi adibiti a riunioni, dotati di schermi sui quali intravediamo conferenze in corso o collegamenti live con altri team al lavoro sullo stesso progetto.

Discendendo ai piani inferiori, dove lungo uno di questi corridoi notiamo una bambina muoversi su di un monopattino. Chiediamo spiegazioni..Ci confermano che la politica aziendale prevede la possibilità di portare in ufficio bambini e persino animali a condizione di non disturbare gli impiegati che sembrano osservare un religioso silenzio.

Una piacevole sorpresa ci è offerta dall’incontro con una rappresentanza italiana, con la quale subito familiarizziamo scambiando alcune battute circa le nostre prime impressioni. Da loro invitati a scendere al terzo piano, subito capiamo il perché: qui si trovano infatti la sauna e la sala giochi fornita di freccette e biliardo. All’interno della stessa troviamo un televisore con sedile e volante ideali a simulare una gara automobilistica.

Scendiamo di piano e troviamo altre stanze particolari: quelle pensate per poter comunicare con i propri cari in totale rispetto della privacy e pensate per trovare un po’ di pace o ispirazione lontano da occhi indiscreti. Non manca pure un piccolo anfiteatro ove rilassarsi, magari leggendo un buon libro.

skype's kitchen

Un dubbio comunque rimane: notiamo in ogni piano molte scrivanie sgombre. Il dubbio  viene presto fugato: qualora il proprio boss acconsenta è prevista la possibilità di lavorare da casa. Unico requisito per accedere a tale privilegio è di conoscere personalmente i componenti all’ interno del team.

Giungiamo alla tappa finale: la mensa. La cucina è davvero un posto incantevole , ci sarebbe piaciuto vederla in orario di pranzo. Avanziamo tra i tavoli e notiamo che pure tra di essi è stato ricavato uno spazio per i momenti ludici: quattro ragazzi si trovano infatti nel bel mezzo di un match di calcio balilla.

Vorremmo quasi sfidare i vincitori, ma subito veniamo richiamati all’ ordine. La visita volge al termine e lasciando l’edificio ci rimane il desiderio di provare l’entusiasmo di questa esperienza quotidiana.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *